News
 

Quello che leggerete sotto è una situazione non capitata al sottoscritto ma ad un collega che poi ha raccontato inserendola in un gruppo di discussione chiuso di dentisti e che non ha quindi la giusta visibilità che a mio giudizio dovrebbe avere.

Il racconto del collega inizia così:

""Volevo mettervi a parte di una surreale discussione da me sostenuta qualche giorno fa… Arriva questo paziente nel mio studio… Si siede sulla poltrona, con aria visibilmente scocciata: "buongiorno, mi spieghi il suo probema."faccio io;" senta, mi ripari la protesi il più velocemente possibile che tanto io il mese prossimo vado in Romania a farmi fare gli impianti che voi dentisti italiani siete tutti dei ladri!" mi fa lui. - sgrano gli occhi -

Riesco a trattenermi e a non rispondere a tanta maleducazione e aggressività e vado avanti con la visita, "certo, mi faccia vedere..."

Mi consegna in mano una protesi inferiore (abbastanza ben fatta, in verità) sulla quale andrebbero eseguite solo piccole modifiche e che sicuramente necessiterebbe di una ribasatura post riparazione … Gli spiego le procedure, il piano di trattamento e le eventuali alternative. "eh, facciamo presto, voglio la soluzione che costa meno, che tanto io soldi a voi ladri dentisti italiani non ne dò!" Con uno sforzo disumano continuo a mantenere la calma. Avendo letto sulla cartella anamnestica la professione del paziente decido di fare a lui quello che lui sta facendo a me per vedere se di fronte all'evidenza riesco a farlo ragionare e gli chiedo: "senta, che lavoro fa lei?" "faccio il muratore e l'idraulico" mi risponde "ah si? Pensi che devo ristrutturare il bagno di casa!" Il viso del paziente si illumina.. "glielo faccio io! È la mia specialità! Lo faccio da vent'anni!" "no, guardi, ho già trovato un'impresa romena che mi fa tutto per mille euro" "ah, ma quelli lavorano male! Usano materiali scadenti e non sono capaci! Le rovinano la casa e poi è costretto a rifare tutto! E come fanno a fare una ristrutturazione con mille euro? La fregano di sicuro!" A questo punto calo le carte, voglio vedere se ha capito cosa voglio dimostrare: "lei si fa rifare la bocca da un romeno io mi faccio rifare il bagno da un romeno, perchè voi muratori italiani siete tutti dei ladri!" Ovviamente non penso queste cose e vediamo se adesso ha capito… Mi guarda, sta zitto 10 secondi, poi.. "eh, ma non è lo stesso.." Gli consegno il preventivo sperando di non vederlo più…""

E se alla parola muratore, idraulico sostituissimo elettricista? falegname? etc? Ha un minimo di logica ragionare in questo modo? Facendo così si mortificano tutta una serie di artigiani, professionisti che tutti i giorni scendono in battaglia per portar avanti la guerra per affermare la loro professionalità.

Non di rado capita di ricevere telefonate del tipo quanto fate pagare questo o quello senza neanche sapere se ne hanno effettivamente bisogno; di persone che si lamentano che non esiste più la corretteza nel loro settore salvo poi comportarsi in modo tale da dimostrare che la fetta di chi parla in un modo e razzola nell'altro è sempre maggiore….. Non tutti i professionisti e gli artigiani sono dei santi ma allo stesso modo non tutti sono dei ladri; le persone (i pazienti in questo caso) dovrebbero preoccuparsi di scegliere il professionista basandosi su criteri quali professionalità competenza, bravura, etica. Un professionista che riassume queste qualità cercherà di fare sempre il bene del paziente. Nel Blog di un professionista non dovrebbero comparire articoli del genere ma come dicono a Roma "Co ce vò ce vò!" Sperandolo di averlo scritto correttamente.

0
0
0
s2smodern