News
Sonda parodontale  

La sonda parodontale è uno strumento fondamentale per fare diagnosi di malattia parodontale; basterebbe l’utilizzo di questo costosissimo, indaginoso e complicatissimo strumento prodotto nelle lontane terre “marziane” e che arriva sul nostro Pianeta Terra dopo un lunghissimo e complicatissimo viaggio a fare diagnosi di presenza o assenza di malattia parodontale in prima istanza e senza bisogno della “sofisticata anatomia grigia” che si ottiene con l’esecuzione di indagini radiologiche.

Che sia questo il motivo perché è poco usata? Perché costa tanto, perché è complicata da usare? Perché essendo prodotta su Marte bisogna aspettare tanto per averla una volta ordinata?

Ovviamente niente di tutto questo!! La sonda parodontale è uno strumento che viene prodotto sul Pianeta Terra, non serve una tecnologia fantascientifica per produrlo né per trasportarlo e tantomeno non serve avere conoscenze sulla teoria della relatività o di fisica quantistica per poterlo usare. Come si può capire dal nome serve a fare delle misure che consentono di rilevare l’eventuale perdita o meno di tessuto osseo e quindi la presenza o meno di malattia parodontale e nel caso della sua gravità!

 

Sonda parodontale   Sonda parodontale

Perché viene usata così poco allora quando da una semplice misurazione si possono trarre così tante informazioni che consentono di far diagnosi e salvare denti ? Verrebbe voglia di citare il famoso detto di un politico degli anni passati “che a pensar male si fa peccato ma non si sbaglia quasi mai “ ma preferiamo limitarci ad un più generico mancanza di abitudine, di approccio mentale, pigrizia; certo è che il mancato o superficiale sondaggio negli anni comporta spesso il NON intercettare la malattia parodontale nelle sue fasi iniziali e quindi al suo facile controllo e limitazione. La malattia parodontale è una MALATTIA CRONICA da cui non si guarisce ma se TEMPESTIVAMENTE DIAGNOSTICATA può essere tenuta sotto controllo per tutta la vita!

Esempio di aumento delle misurazioni che corrisponde ad una progressione della malattia parodontale

Sondaggio   Sondaggio   Sondaggio parodontale   Sondaggio parodontale

 

Non sono rari i casi di pazienti che si presentano con denti “mobili” senza che nessuno gli abbia mai detto qual è la loro situazione; di pazienti che si presentano pensando di avere una corona scementata e per questo mobile invece è il dente ad essere “scementato” ovvero parzialmente o completamente senza osso a mantenerlo saldo in situ e per questo mobile.

Non di rado capita di vedere un paziente, informarlo della situazione e di sentirsi dire poi successivamente al telefono che avendo fatto un altro consulto quei numeri che gli sono stati snocciolati relativi a fantomatici sondaggi altro non sono che “tecnicismi” e che basta una bella pulizia e tutto torna a posto. Va ricordato un semplicissimo dato, circa il 30% della popolazione adulta è affetta da parodontite , 1 adulto su 3 e per rilevarla basta un semplice sondaggio …….

Esempio di paziente che si è presentato con mobilità dentale senza sapere di essere affetto da malattia parodontale ovviamente mai diagnosticata

Malattia parodontale   Malattia parodontale

 

Durante le visite, sia le prime visite che quelle di controllo questo semplice strumento “terrestre” dovrebbe far parte dell’armamentario a disposizione del dentista che vi visita.

0
0
0
s2smodern